GRANDE DIVERTIMENTO CON LA COMMEDIA "LA MIA MIGLIOR NEMICA" PDF Stampa E-mail

Grande divertimento con la commedia brillante “La mia miglior nemica” portata in scena dalla compagnia teatrale Affetti Collaterali domenica 29 maggio al teatro Giulia di Barolo di Torino.

La commedia dipinge il mondo femminile con ironia e sagacia
, e grazie ad un testo e ad una regia teatrale capaci di coniugare un’impostazione tradizionale con la freschezza di creative trovate ad effetto, situazioni ironiche e paradossali e spassosissime battute, riesce con immediatezza e ritmo incalzante a conquistare il pubblico per tutta la sua durata.

Protagonista della commedia è Clara (interpretata dalla travolgente Annamaria Santoro), pittrice sempre in giro per il mondo alla ricerca di ispirazione per i suoi dipinti e tutt’altro che desiderosa di lasciarsi coinvolgere in complicate relazioni sentimentali dopo le numerose delusioni passate. Sua perfetta antitesi è invece l’amica di sempre Elena (ne veste i panni la spumeggiante Cristina Robasto) che, pur di raggiungere l’agognato obiettivo del matrimonio, si è mostrata pronta a calpestare i più basilari valori, primo tra tutti l’amicizia, e ora è costretta a pagarne le conseguenze nel rocambolesco tentativo di nascondere la verità: un anno prima è riuscita a sottrarre alla sua carissima amica ed ex-coinquilina Laura (Miryam Lucci) ipocondriaca, pasticciona e a dir poco grottesca, l’amore di Claudio, l’uomo con il quale stava per convolare a nozze, spingendo Laura a trasferirsi in Australia per “ritrovare sé stessa” ed andando immediatamente a convivere con lui. Ora però Laura sta per tornare a far visita alla sua “carissima” amica e quindi Elena si troverà costretta a mirabolanti stratagemmi per celare la verità: invaderà la casa di Clara come un ciclone chiedendole addirittura di fingere di essere innamorata di Elena e di convivere con lei, nonché di ospitare nel loro “nido d’amore” anche la strampalata Laura appena arrivata da Sidney. Questa sarà solamente la miccia iniziale di una sequenza inarrestabile di imprevedibili cambi di prospettiva e avventurosi colpi di scena complicati ulteriormente dalla comparsa di una pistola rinvenuta in una misteriosa valigia lasciata incustodita proprio sull’uscio dell’appartamento di Clara…sarà forse di proprietà dell’apparentemente innocente ed immatura hostess Gianna (Manuela Ferrazzi) sua dirimpettaia, anche lei di ritorno in queste ore da Sidney.
Bisognerà arrivare agli ultimi istanti dello scoppiettante intreccio narrativo affinché ogni domanda trovi finalmente una risposta.

Grazie a tutti coloro che sono intervenuti e ci hanno sostenuto con risate e applausi a scena aperta.

 

Free template 'Colorfall' by [ Anch ] Gorsk.net Studio. Please, don't remove this hidden copyleft!